Il parquet con intarsi e geometrie contemporanee

Il parquet siamo abituati a vederlo nel formato di listelli e listoni, che possono essere di varie dimensioni ma di forma generalmente rettangolare. Diverse le possibilità di posa: le più comuni e diffuse sono quelle a cassero regolare o irregolare, a spina di pesce o a spina ungherese, oppure a fascia e bindello. Le opzioni, però, non si esauriscono qui. Sempre più spesso, infatti, i produttori di pavimenti in legno propongono alternative più elaborate, come gli elementi geometrici o il parquet con intarsi.

Qualche ispirazione per parquet moderni con intarsi e geometrie

Parquet intarsiato a tre colori con elementi a rombo che formano ideali cubi tridimensionali

Una geometria a rombi con tre essenze differenti forma degli ideali cubi tridimensionali.

Parquet intarsiato multicolore con elementi di diverse forme: triangoli e parallelepipedi

Triangoli e parallelepipedi di diverse essenze per formare motivi e texture complesse dal fascino senza tempo, capaci di adattarsi sia ad ambienti classici che moderni.

Geometrie inusuali con elementi esagonali e trapezoidali tono su tono.

Parquet chiaro a forme geometrice trapezoidali che formano dei triangoli

Elementi trapezoidali e formare triangoli che, attraverso le texture, giocano con luce.

Parquet multicolore a forme geometriche irregolari

Una composizione astratta di triangoli di diverse essenze e dimensioni. Un pavimento del genere va preferibilmente abbinato ad ambienti molto minimali per evitare un eccesso di stimoli visivi.

Parquet intarsiato con geometri moderne, a due colori e due forme, rettangolo e quadrato

Dei semplici inserti a forma quadrata di un’altra essenza danno una marcia in più a un parquet altrimenti tradizionale.

Che cos’è un parquet con intarsi?

Particolare di un parquet intarsiato a diversi colori con motivo a rosone

La cosiddetta tarsia è la tecnica di decorazione che consiste nel far combaciare pezzi di diversa forma e colore. Il termine deriva dall’arabo tarsi, che significa “commettitura”, cioè la linea lungo la quale aderiscono elementi a strettissimo contatto. L’intarsio non implica che ci debba per forza essere il legno: si realizza anche con la pietra e altri materiali, talvolta mettendone insieme più d’uno.

Per quanto riguarda il parquet, l’intarsio consiste nel creare composizioni usando perlopiù essenze differenti con colori e, a volte, lavorazioni differenti. Si tratta dunque di creazioni che presuppongono una grande sapienza artigianale, e che possono essere delle vere opere d’arte.
Numerosi esempi ne abbiamo negli antichi palazzi nobiliari, dove i pavimenti in legno intarsiato hanno iniziato a diffondersi alla fine del ‘700. Oggi quei capolavori li possiamo ancora vedere in tutta Europa, anche senza spostarci da casa.

Parquet con intarsi dalle geometrie contemporanee

Parquet intarsiato bicolore con forme geometriche a trapezio e a triangolo

Come già accennato, i produttori di parquet offrono attualmente una vastissima scelta di prodotti intarsiati. Ovviamente, data la manodopera, i materiali e le lavorazioni, il costo è generalmente più alto rispetto ai listelli e listoni tradizionali.
Se non mancano motivi ornamentali molto simili a quelli che appaiono nei palazzi storici, ora la tendenza è puntare su geometrie più essenziali e contemporanee. I pattern sono potenzialmente infiniti, e la bellezza sta nei dettagli, nelle proporzioni, nei giochi di colore.

Possono essere monocromatici, bicolore o multicolore. Ce ne sono totalmente in legno ma anche con inserti di altri materiali: ad esempio in metallo, in ceramica, in pietra o in vetro.
Una domanda che si trova spesso in rete è: dove posare il parquet intarsiato?
Non c’è una risposta univoca, che vada bene per tutti i casi. Tuttavia, data la preziosità le prodotto, solitamente si tende a posarlo nelle stanze principali, quelle “di rappresentanza”, dove possa spiccare, essere valorizzato dall’ambiente circostante e colpire immediatamente i visitatori. Parliamo quindi di un ampio salotto o di un grande atrio.
Nulla vieta di aver un parquet intarsiato in camera da letto o in bagno, ma se non si vive in una reggia stile Versailles magari è meglio pensarci due volte.

I parquet dalle geometrie inusuali

Parquet geometrico chiaro con elementi di diverse forme

Se il grande classico, come dicevamo, è da sempre l’elemento rettangolare, esistono anche — al di là degli intarsi — parquet con elementi di altre forme geometriche. Possono essere triangoli, quadrati, trapezi, rombi, pentagoni, esagoni, magari combinati tra loro per dare un effetto più dinamico e complesso alla superficie. Anche con una sola essenza di legno, grazie alle venature e ai diversi orientamenti dei pezzi incastrati, è possibile avere effetti molto interessanti, dato che la luce si riflette diversamente sui singoli elementi.

I pavimenti in legno con geometrie insolite si adattano a ogni tipo di arredamento, dal più classico al più contemporaneo e minimale. Occorre però scegliere bene su quali essenze puntare, e soprattutto su che tipo di pattern. Se per decidere tipologia e posa del parquet è sempre consigliabile rivolgersi a professionisti, in questo caso il suggerimento è più valido che mai. Visti i costi e la complessità, non si può improvvisare.

La manutenzione di parquet intarsiati e geometrici

Sala da ballo di un antico palazzo con parquet intarsiato

Ogni parquet è una piccola/grande opera d’arte: della natura, innanzitutto, e poi dell’uomo. Come tale, va amata e curata con la massima attenzione. E questo è tanto più vero quando il pavimento in legno è di alto livello. Per mantenerlo sano e bello è assolutamente fondamentale usare i prodotti adatti. Vietati i saponi comuni per piastrelle e ceramiche, che potrebbero danneggiare seriamente il legno. Da evitare sono pure le scope elettriche a vapore. Meglio un panno ben strizzato e dei detergenti specifici, come SolidCLean e SolidSuperClean della linea Solid di Renner Italia. Sono prodotti neutri all’acqua e a ridotto contenuto di solventi. Oltre a rimuovere lo sporco, non rovinano la superficie.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
Chiudi
Dettaglio di un parquet rustico. Sfocato sullo sfondo si vede un salotto caldo e confortevole