Si può installare la moquette sopra il parquet?

 In Trend topic

Dopo essere caduta in disgrazia con la fine degli anni ’80 ed essere rimasta solo negli alberghi e negli uffici, la moquette sta tornando a vedersi sulle riviste di arredamento e nelle case. È solo un moda passeggera? Proviamo a metterla a confronto con il parquet e a rispondere a un po’ di domande. Tipo: si può mettere la moquette sopra il parquet?

La storia della moquette

La fase di installazione di una moquette con dei rotoli, del nastro biadesivo e degli strumenti

Il termine moquette, in francese, significa “tappeto”. Essa infatti deriva dai tappeti orientali. Stesi a terra gli uni accanto agli altri formano una sorta di enorme tappeto che ricopre tutto il pavimento. Ed ecco il concetto che sta alla base della moquette: un unica, grande superficie tessile a ricoprire completamente un’area.

Non è noto il periodo storico in cui la moquette iniziò a diffondersi. Ciò che sappiamo è che — contrariamente a quanto solitamente si crede — questo tipo di pavimentazione non è nata alle latitudini più fredde, bensì nei paesi caldi e con clima secco. Il motivo? In ambienti molto polverosi, la moquette ha il pregio (ma anche il grande difetto) di trattenere la polvere.
La prima fabbrica di moquette si ritiene sia stata aperta in Turchia nell’800. Solo in seguito la moquette è stata adottata nei paesi nordici grazie alla sua capacità di isolamento termico.

In Europa il vero e proprio “boom” è stato tra gli anni ’60 e gli anni ’80. Proprio negli anni ’80, in Italia, diventò la seconda tipologia di pavimentazione più utilizzata dopo la ceramica, arrivando a oltre dieci milioni di metri quadri posati all’anno.
Raggiunto l’apice, è iniziato il calo, che è proseguito parallelamente alla convinzione che la moquette favorisse l’insorgere di allergie. Il fatto di trattenere la polvere, diventando così un potenziale ricettacolo di acari, oltre alle difficoltà di pulizia, ne fece abbassare rapidamente la desiderabilità.

Oggi, in effetti, le abitazioni con la moquette sono piuttosto rare, e nella maggior parte dei casi si tratta di ciò che rimane di arredi di cinquanta o sessant’anni fa. Resistono invece negli hotel, dove sono ancora molto diffuse per via del grande potere di isolamento acustico, e negli uffici.

Il grande ritorno della moquette?

Un salotto minimale sui colori del bianco e del grigio, fotografato raso terra, sopra una moquette

Negli ultimi anni, complice anche il procedere ciclico delle mode, questa pavimentazione sta lentamente tornando in auge.
Le nuove tecnologie tessili permettono di avere moquette più facili da pulire, e i progettisti e gli arredatori ne apprezzano le grandi potenzialità estetiche, grazie alla possibilità di avere praticamente qualsiasi forma, dimensione, colore e pattern.
Parlare di “grande ritorno” è tuttavia ancora prematuro.

Parquet vs. moquette

Un calice di vino rovesciato su una moquette bianca macchiata

Proviamo a mettere a confronto i due pavimenti “caldi” per eccellenza.

  • il parquet è più facile da pulire, ed esistono prodotti specifici come il detergente neutro all’acqua SolidClean;
  • per chi soffre di allergie è preferibile il parquet;
  • sempre nell’ottica della maggior semplicità nel pulire, il parquet è la scelta più saggia anche per chi ha animali domestici;
  • la moquette ha un miglior isolamento acustico (ma quello del sughero si avvicina);
  • entrambi offrono un ottimo isolamento termico;
  • per stanze come il bagno o la cucina, è decisamente preferibile il parquet: ci sono essenze che sopportano molto bene acqua e umidità come doussié, iroko, merbau e teak;
  • il parquet è più duraturo;
  • la moquette è generalmente più economica;
  • le case con il parquet acquistano più valore e sono più facili da rivendere;
  • in quanto a sostenibilità ambientale, il parquet è un materiale naturale e in commercio ci sono prodotti certificati. Anche la moquette può essere realizzata con materiali naturali ma gran parte di quella utilizzata impiega fibre artificiali derivanti dal petrolio.

Si può installare la moquette sopra il parquet?

Dettaglio di una stanza con moquette accanto a una finestra e dei cuscini

Teoricamente si può fare, sapendo però che si andrà a rovinare il parquet sottostante dato che la moquette andrà incollata.
Questo potrebbe avere senso se il parquet fosse molto rovinato ma, anche in questo caso, una pavimentazione in legno è quasi sempre possibile restaurarla fino a farla ritornare al vecchio splendore.

Si può installare il parquet sopra la moquette?

Un tecnico specializzato pulisce una moquette sporca

La risposta, tendenzialmente è un grande NO. Si potrebbe infatti andare incontro al rischio di muffe, tarli e insetti tra legno e moquette.
C’è chi però non esclude la possibilità di installare un parquet sulla moquette: quest’ultima, infatti, fungerebbe da materassino isolante. Questa soluzione, tuttavia, è ipotizzabile solo in ambienti privi di umidità.
Meglio comunque chiedere sempre il parere di un professionista.

Salotto in stile vintage modernista con parete grigia, sofà rosa, sgabello rosa in tessuto, tavolino da caffè circolare in vetro e metallo nero, diverse piante, tre stampe astratte alle pareti abbinate tra loro e lampada da terra