Combinare il parquet: come abbinare il parquet ai mobili

Combinare il parquet e l’arredamento è un argomento delicato nel mondo dell’ interior design o di home reeloking. Come abbinare il parquet ai mobili non è un’operazione da sottovalutare, anzi. Accostando parquet e arredamenti con tonalità e forme completamente agli antipodi si rischia di rovinare l’estetica di un ambiente, se non di tutta la casa. Basta sbagliare un colore, una tipologia di parquet, uno schema di posa e il danno è fatto. Insomma, da elegante a kitsch è un attimo. Il parquet è un elemento che dona eleganza e calore alla casa. Bisogna quindi conoscerlo a fondo e sfruttarlo al meglio per abbinare pavimento e mobili (o, perché no, abbinare pavimento e infissi).

Le perplessità più comuni riguardano, ovviamente, gli accostamenti cromatici. Posso unire il parquet scuro con i mobili bianchi? Come scelgo il colore di parquet e porte per un ambiente moderno? Ma non solo. Infatti, i dubbi orbitano anche attorno allo stile che si vuole ottenere. Ad esempio, come abbino il parquet con mobili antichi?

Immegriamoci nel mare delle combinazioni di parquet per scoprire quali sono le migliori soluzioni per l’arredo da interni.

 

Abbinare pavimento e mobili, un gioco di cromìe

Abbinare pavimento e mobili

Il parquet scuro e i mobili bianchi stanno bene assieme? E il parquet chiaro con quali colori può essere abbinato? Gli accostamenti tra i mobili e il parquet su cui essi si poggiano sono da scegliere, in primis, in base alla tipologia di casa che si sta arredando.

Se ci si trova in un ambiente spazioso e luminoso, le possibilità di combinare il parquet con i mobili sono chiaramente più vaste rispetto a quelle che si hanno per rendere gradevole un ambiente più piccolo e meno illuminato. Il pavimento scuro è perfetto per questa tipologia di ambiente. Un parquet con un legno scuro, come noce, wengè e mogano, si adatta perfettamente a un arredamento classico, che gli dona un sapore chic e raffinato. Attenzione però a non esagerare. È meglio evitare di abbinare i pavimenti in legno che presentano venature molto intense, come i prima citati noce, wengè e mogano, con un arredamento fatto di essenze legnose molto ricche. Si rischia infatti di mettere insieme tonalità di legno troppo diverse, che romperanno l’armonia e la coerenza dell’ambiente che li ospita. Il matrimonio perfetto è senza dubbio quello tra parquet scuro e mobili bianchi, quell’effetto wow, che fa del contrasto tra le tonalità e l’impatto cromatico il suo punto di forza. In questo caso si possono sfoggiare colori tenui, puri e delicati come il panna e l’avorio, e ovviamente l’imprescindibile bianco. Attenzione però ai contrasti troppo forti. Accostare un parquet scuro ed elegante con troppe nuance diverse tra loro rischia di creare un effetto un po’ caotico e di rovinare l’armonia che si crea tra parquet, mobili e complementi d’arredo. Come nota generale, gli arredamenti bianco e nero fanno pendant con qualsiasi tipologia di parquet.

Se invece il desiderio è quello di arredare la propria casa con un parquet chiaro? Il pavimento chiaro richiama la contemporaneità, in particolare lo stile nordico e minimalista. I parquet chiari sono gli elementi perfetti per ottimizzare uno spazio piccolo, facendolo sembrare più luminoso e più grande. Combinarlo con grandi vetrate renderà l’effetto lente di ingrandimento ancora più efficace. Il chiaro non passa mai di moda, ma per renderlo ancora più delicato e raffinato, lo si può accostare con accessori e mobili dai colori pastello. Intramontabili.

 

Parquet con mobili antichi e moderni, come scegliere le combinazioni perfette

Combinare il parquet

I mobili scuri sono elementi di design che donano un effetto sobrio, raffinato ed elegante a ogni ambiente. Ma come combinare il parquet ai mobili? Innanzitutto è bene individuare lo stile del proprio arredamento. Se i mobili richiamano uno stile moderno, le combinazioni di parquet possibili sono svariate. Se per esempio abbiniamo un parquet chiaro a mobili scuri moderni, l’effetto che otterremo sarà un contrasto delicato, che non spezzerà troppo l’ambiente e non stonerà alla vista. Se invece decidiamo di combinare un parquet scuro con mobili scuri moderni, bisogna fare attenzione a scegliere dei pavimenti scuri in tinta con i mobili, per evitare che il contrasto scuro su scuro stoni e sia sgradevole alla vista. La giusta combinazione tono su tono donerà un sapore classico all’ambiente.

Due tipologie di legno che si sposano bene con tutti i tipi di mobili moderni sono il rovere naturale e il teak. Dalla grande versatilità, sono i più adatti all’uso in tutti gli ambienti domestici, compresi gli ambienti più ostici come il bagno e la cucina. A seconda dello stile che vogliamo ottenere possiamo usare due tipologie diverse di colore e di posa: la posa a doghe o a spina, combinata con delle colorazioni tendenti al grigio, per un’atmosfera più industrial, o con delle tonalità bianche per uno stile più nordico.

Se invece i mobili scuri sono in stile classico, è sempre meglio seguire le linee già tracciate. Quindi, sarà meglio optare per un parquet con legno antico, meglio se con la posa a quadrotte. Se si opta invece per un pavimento neutro, bisogna prendere le dovute accortezze. Per non sminuire la bellezza dei mobili antichi e ricadere in uno stile troppo barocco, è preferibile scegliere un parquet dalle tinte neutre e dalle pose classiche.

 

Colore del parquet e porte per un ambiente ultra moderno

Colore per parquet e porte per un ambiente moderno

Gli elementi in legno arricchiscono tutti gli ambienti. Ma se vogliamo combinare il parquet con un elemento di grandi dimensioni, magari verticale, allora occorre fare le necessarie valutazioni prima di comprare oggetti che rischiano di minare l’armonia e l’omogeneità dei nostri spazi. Il pavimento scuro, come detto prima, è adatto sia alle soluzioni classiche che alle soluzioni moderne, con le dovute differenze. Se vogliamo accostare un elemento in legno decorativo di grandi dimensioni o verticale, come una boiserie o le porte, in una casa contemporanea, è meglio optare per tinte chiare o bianche, anche laccate. Se invece l’ambiente è quello di una casa dallo stile classico, l’elemento decorativo dovrà presentare la stessa tipologia di legno e stile che richiama il pavimento, per non accostare due stili che vanno in conflitto, creando un ambiente caotico e poco armonico.

 

Come proteggere il parquet?

Il parquet, che sia esso chiaro o scuro, posato a doghe o a spina, necessita di cura e di manutenzione. I prodotti della gamma Solid proteggono i pavimenti in legno, se ne prendono cura e li ravvivano quando sembrano aver perso il loro smalto. Si tratta di formulati all’acqua, che non presentano sostanze nocive per il posatore e l’utente finale, con numerose certificazioni di qualità e prestazioni (ignifughe, adatte per superfici sportive ecc.). Con una gamma completa di finiture, oli, cere, prodotti ausiliari e fondi, la gamma Solid ha tutto quello che un parquet necessita per essere sempre al 100%.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
Chiudi